progetto per il centro polifunzionale nell’area mercatale coperta a CORIO (TO)

  • Servizi

PROGETTO VIII CLASSIFICATO

© Gianluca Perosi Architetto

L’intervento di riqualificazione dell’area mercatale coperta a Corio (TO) è volto a garantire e migliorare la vivibilità all’interno della struttura esistente in legno lamellare secondo un approccio progettuale low-tech a basso impatto tecnologico e ambientale per un adeguato inserimento dell’opera finita nel particolare contesto ambientale e paesistico in cui si trova

L’approccio formale al progetto tiene conto di alcune contaminazioni di edifici rupestri che si possono trovare nella campagna italiana in generale ed è condizionato dal budget a disposizione senza rinunciare però al carattere estetico e funzionale a cui deve rispondere un’opera pubblica

La struttura esistente in legno lamellare è qui considerata come un contenitore strutturale che ingloba il contenuto multi-funzionale: la pelle di progetto dell’area mercatale giustapposta all’intradosso e all’estradosso degli elementi strutturali ne esalta il volume ideale contenuto al cui interno è regolata la vita associativa della comunità

La Pietra di rivestimento a Sud disposta a ricorsi orizzontali è un tamponamento di tipo rupestre a ricordo dei vecchi fienili che garantivano la ventilazione naturale delle brezze estive ed il rilascio nelle ore notturne di calore accumulato durante il giorno mentre il Policarbonato di rivestimento a Nord disposto a pannelli verticali a tutt’altezza è un tamponamento di tipo industriale a ricordo del cambiamento epocale che indusse i braccianti ad abbandonare le terre e che permette una valida protezione dai venti freddi invernali ed un’ottima tenuta delle dispersioni interne di calore

QUADRO TECNICO ECONOMICO

A – Totale Lavori = 250.000,00

Oneri per l’attuazione della sicurezza = 12.100,00

B – Totale Lavori a base d’asta = 237.900,00

C – Somme a disposizione dell’Amministrazione

C1) Spese tecniche generali e collaudi = 48.983,60

C1b) 2% Responsabile del procedimento = 4758,00

C2) CNPAIA (2% di C1+C1b) = 5.737,67

C3) Spese tecniche generali e collaudi = 12.490,65

C5) Imprevisti comprensivi di Iva = 5.471,70

C6) Iva 10% sui lavori a base d’asta = 23.790,00

C7) Iva 10% sui costi della sicurezza = 1.210,00

Totale per le lavorazioni (B-C) = 160.000,00